Missioni Internazionali 2017

Progetto sportivo all’interno delle scuole di Ziguinchor “Tournoi de football”

L’obiettivo del progetto è quello di promuovere lo sport come parte integrante del percorso di crescita e di apprendimento attraverso l’organizzazione di tornei calcistici con premi finali donati dalla società sportiva ravennate “Compagnia dell’Albero”. Il progetto ha riguardato tutte le scuole di Ziguinchor con lo scopo di incrementare i momenti di condivisione e di educazione informale considerati fondamentali per lo sviluppo delle capacità cognitive ed emotive soprattutto in Paesi con un alto tasso di povertà e di precarietà. Negli ultimi anni infatti non era stato possibile, a causa di importanti carenze economiche, organizzare momenti conviviali e ricreativi come l’organizzazione di tornei calcistici interscolastici che possano offrire la possibilità ai ragazzi e alle ragazze dei villaggi di mettersi alla prova e praticare sport.

Lo sport viene infatti considerato in tutte le culture come un elemento fondamentale per lo sviluppo psico-motorio di adolescenti e bambini, preparando i giovani alla sana competizione e alla tolleranza di eventuali sconfitte. Uno degli obiettivi del progetto è stato proprio quello di reintrodurre lo sport tra i banchi di scuola organizzando tornei e allenamenti tra i vari distretti non solo in relazione al calcio ma anche all’atletica leggera, al basket, alla pallavolo, alla palla a mano e alla lotta. Questo infatti ha permesso di rilanciare l’antico significato dello sport di squadra ridando ai giovani la possibilità di esprimere il proprio talento.

Grazie al progetto “Tournoi de football” è stato possibile consolidare l’organizzazione di tornei sportivi a cadenza regolare e costante tra le scuole sia a livello locale che a livello nazionale prevedendo delle competizioni intermedie e finali con relativi premi. Inoltre, il progetto ha permesso di avviare diversi sport di squadra tra scuole con lo scopo di offrire ad un numero sempre più maggiore di bambini e giovani una possibilità di riscatto e di divertimento.

Paese ed organismo locale beneficiario

Regione di Ziguinchor e Dipartimento di Oussouye – Senegal


Progetto di imprenditoria femminile “GLACE A’ L’ITALIENNE” – laboratorio di gelateria

Il progetto di imprenditoria femminile “Glace a’ l’Italienne” ha permesso a cinque donne del Villaggio di Oussouye di aprire una gelateria ed iniziare a produrre e vendere il gelato “all’ italiana”. La Fondazione Nuovo Villaggio del Fanciullo oltre che sostenere la costruzione e la messa in opera del laboratorio ha anche donato una moto per trasportare, attraverso delle cool box, il gelato in diverse zone della Regione della Casamance. Questo potenziamento ha permesso dei margini di vendita più alti che hanno dato la possibilità ad altre 3 donne del villaggio di svolgere questo mestiere.

Distretto locale beneficiario

Dipartimento di Oussouye – Sud del Senegal

images03
images02
images04
images01
images05


Progetto “Santè sans Frontiéres” - Formazione ecografica rivolta al personale medico e para medico dell’ospedale di Ziguinchor

L’obiettivo del progetto è quello di promuovere la salute, attraverso la formazione di personale sanitario locale e la fornitura di mezzi diagnostici nella Regione di Ziguinchor in Senegal, un paese con un tasso di nascita pari a 35/1000 abitanti ed un tasso di mortalità infantile pari a 52,72 morti/1.000 feti nati vivi.

Il progetto risponde ad una carenza di mezzi di diagnostica di primaria importanza quali gli ecografi e della formazione necessaria al loro utilizzo in un territorio ad alta densità di popolazione infantile.

In un Paese in cui le cure mediche sono a pagamento, il progetto intende favorire esami diagnostici gratuiti. L’impatto sulla salute pubblica del metodo di ecografia POC (ovvero l’ecografia total-body effettuata dal clinico al letto del malato) è particolarmente elevato in Paesi a basso reddito nei quali sono assenti - o presenti a costo elevato - mezzi diagnostici alternativi; in tale contesto risulta ideale una tecnologia a basso costo, facilmente utilizzabile, non pericolosa per il paziente, di largo utilizzo, applicabile su più distretti corporei ed utilizzabile dallo stesso operatore sanitario che ha in cura il paziente, identificata in una particolare generazione di ecografi.

Inoltre la formazione di personale medico locale nell’utilizzo dell’ecografia POC comporta un elevato impatto in termini di salute pubblica, consentendo l’acquisizione di capacità ad effetto duraturo ed indipendenti da risorse umane e finanziarie esterne. Un progetto dunque sostenibile, a beneficio di un largo numero di beneficiari (la popolazione del distretto di Ziguinchor è di 750.000 abitanti ca.)

La formazione, rivolta a 32 operatori sanitari dell’Hopital de la Paix e di 5 Centres de santé, è stata garantita da uno staff di medici volontari che vanta varie esperienze nel Paese e che consente di contenere notevolmente i costi.

Lo stesso progetto ha permesso ai medici volontari di visitare i tanti bambini ospiti dell’orfanotrofio di Oussouye per poter garantire visite e controlli anche in strutture non prettamente sanitarie.

Paese ed organismo locale beneficiario

Regione di Ziguinchor – Senegal

images04
images05
images02
images03
images01